Ken Wilber - Oltre i Confini

15,00 €
Tasse incluse

La dimensione traspersonale in psicologia.

Cittadella, Luglio 1985, P.184

Dopo il rinnovamento introdotto nella psicologia contemporanea dalla corrente umanistica, la «psicologia-transpersonale» ha aperto un nuovo orizzonte. Con la presente prima traduzione italiana di un'opera di Ken Wilber, uno dei leaders riconosciuti del movimento, il lettore è ora in grado di verificare l'innovazione introdotta nella studio della coscienza. La psicologia transpersonale mira a trascendere i confini della coscienza «normale», che è uno stato di ridotta consapevolezza della realtà. Si spinge al di là della persona quale unità bio-psichica, per scoprire l'Unità sottostante qualunque apparente molteplicità, viene così a costituirsi come un ponte tra l'antica saggezza e la scienza moderna.

Ken Wilber è nato nel 1949 ad Oklahoma City. Ha vissuto in molti posti durante gli anni di scuola, dal momento che doveva seguire il padre che era nell'Aeronautica. Ha completato i suoi studi scolastici a Lincoln, Nebraska, e cominciato gli studi in Medicina alla Duke University. Durante il primo anno, perse ogni interesse nel perseguire una carriera nelle scienze, e cominciò a leggere di psicologia e filosofia, sia Orientale che Occidentale. Ritornò in Nebraska per studiare Chimica. Conseguita la specializzazione in biochimica, lasciò il mondo accademico per dedicarsi interamente a studiare e scrivere. Con 20 libri sulla spiritualità e la scienza, tradotti in 25 lingue, Wilber è oggi il più tradotto autore accademico degli Stati Uniti. E' visto come il più importante esponente della psicologia transpersonale, che emerse negli anni '60 dalla psicologia umanistica, e che ha per argomento il sé e la spiritualità, da cui Wilber si è evoluto verso la Visione Integrale. Oggi è indubbiamente il più accreditato esponente della Visione Integrale con il suo Integral Institute che riunisce migliaia di menti di tutte le discipline su progetti concreti di realizzazione Integrale dei problemi.