Peter D. Ouspensky - La Quarta Via

24,00 €
Tasse incluse

Discorsi e dialoghi secondo l'insegnamento di G.I.Gurdjieff

Astrolabio Ubaldini Edizioni, pp. 527

Quantità
Disponibile

È l'esposizione più completa ed organica degli insegnamenti di Ouspensky.
La quarta via tratta dello sviluppo spirituale dell'uomo, e di un nuovo modo di vita.
Le risposte alle domande più svariate sono offerte con caratteristica chiarezza, semplicità e sicurezza.
Il libro sarà una guida preziosa per coloro che cercano non una via facile ma una vera via di crescita interiore, senza condizioni, aperta agli uomini e alle donne di oggi.

P.D. Ouspensky, nacque a Mosca nel 1878. I suoi libri rivelarono la sua grandezza come matematico e pensatore e il suo vivo interesse per i problemi dell'esistenza umana. Dopo l'incontro con Gurdjieff nel 1915, concentrò il suo interesse sullo studio pratico dei metodi per lo sviluppo della consapevolezza. Il suo primo libro, La Quarta Dimensione (1909), orì un contributo alla teoria matematica; ma furono Tertium Organum (1912) e Un Nuovo Modello dell'Universo (1914) i titoli che rivelarono la sua levatura come pensatore e la sua profonda  preoccupazione per il problema dell'esistenza dell'uomo. L'incontro con Gurdjie nel 1915 segnò un punto di svolta nella vita di Ouspensky. Da quel momento il suo interesse si incentrò sullo studio pratico del metodo per lo sviluppo della coscienza nell'uomo, così come lo espose in Frammenti di un Insegnamento sconosciuto, ne L'Evoluzione interiore dell'uomo (entrambi pubblicati dopo la sua morte nel 1947) e ne La Quarta Via (1957). Tali metodi vengono trattati anche nel libro Incontri con il Maestro. Pubblicato nel 1947, La  strana vita di Ivan Osokin fu l'unico romanzo di Ouspensky, benché egli scrisse anche due brevi storie pubblicate sotto il titolo di Colloqui con un Diavolo. Altri libri dell'autore (in lingua inglese) sono Letters from Russia e Conscience: The Search for Truth, una collezione  di saggi. P. D. Ouspensky morì in Inghilterra nel 1947.