Stanislav Grof - L'ultimo viaggio

13,00 €
Tasse incluse

La coscienza nel mistero della morte. Dalle antiche pratiche sciamaniche alle nuove cartografie della psiche

Feltrinelli, Settembre 2017, pp. 394

Quantità
Disponibile

Stanislav Grof, dopo aver dato contributi fondamentali alla comprensione del processo di nascita, esplora i rituali e le pratiche spirituali di antichi e di altri popoli (sciamanesimo, riti di passaggio, antichi misteri, sistemi mistici e spirituali orientali) che possono aiutarci a capire l'esperienza della morte e a sviluppare modi efficaci per facilitare il passaggio e trasformarlo in una parte significativa della vita.
Si sofferma sugli antichi libri dei morti, il tibetano Bardo Todholi, l'egiziano Per Em Hru, l'atzeco Codex Borgia, il Ceramic Codex dei Maya e l'europeo Ars Moriendi. Esamina inoltre gli studi moderni che presentano sotto nuova luce i fenomeni legati al morire e alla morte, a partire dalla nuova cartografia della psiche emersa dai cinquant'anni di ricerca dello stesso Grof sulla terapia psichedelica, la respirazione olotropica e le crisi psico-spirituali spontanee, per seguire poi le aree di ricerca relative alla sopravvivenza della coscienza dopo la morte: esperienze di quasi-morte, karma e reincarnazione, comunicazione con coscienze disincarnate.

Stanislav Grof - Nato a Praga, vive negli Stati Uniti dove svolge un'intensa attività come terapeuta, autore e conferenziere per diffondere i risultati delle sue ricerche sugli stati di coscienza non ordinari. Sull'argomento ha pubblicato numerosi libri tra cui La mente olotropica, Il gioco cosmico della mente e Psicologia del futuro tutti pubblicati da Red. Apogeo ha pubblicato il suo Quando accade l'impossibile.

Potrebbe anche piacerti